Un certificato medico per giustificare la sua assenza alla audizione sulla questione delle plusvalenze fittizie, programmata con la procura della Figc per domani: Luca Campedelli, apprende l’Ansa, non fornirà dunque nei tempi richiesti la sua versione sulla vicenda. Proprio grazie al mancato "interrogatorio" da parte della Procura il dirigente aveva ottenuto dal Tfn l’improcedibilità per il Chievo in un procedimento andato a giudizio il 25 luglio. Con il rinvio, in sostanza, il club aveva evitato il rischio retrocessione. Fonte e foto ANSA