Dario Mirri non ha esercitato l’opzione per la cessione del Palermo che scadeva ieri, la società, però, sarà ugualmente in grado di pagare gli stipendi entro il 18 marzo, evitando così la penalizzazione in classifica. Tra le due facce della medaglia che hanno caratterizzato la giornata di ieri, prevale quella che consente di poter terminare la stagione senza patemi, grazie all’opera del duo Foschi-De Angeli, gestori del club in questo difficile momento di transizione che ha portato al recupero di alcuni crediti sparsi vantati dal Palermo. Dovrebbe trattarsi di una cifra che si avvicina ai 3,9 milioni di euro. Un piano di recupero non ancora ultimato, ma a buon punto per essere definito, forse già entro fine settimana. Fonte: La Gazzetta dello Sport