Lunedì 4 maggio riprenderanno le sedute ma solo dei giocatori di Serie A, non di Serie B e Serie C che ripartiranno dopo, scaglionate. Tutti i rappresentanti del club saranno isolati per tre settimane senza contatti col mondo esterno. Tre-quattro giorni di screening nell’ultima settimana di aprile, con centri sportivi ed alberghi che dovranno essere sanificati ogni giorno. Per la prima settimana di allenamenti, niente partitelle come ha confermato il professor Paolo Zeppilli, responsabile medico FIGC.