Vengo anch’io no tu no. Ma perché? Perché no! Ha dell’incredibile la scelta della società del presidente Maurizio Setti di non convocare i “dissidenti” Felicioli, Fossati, Heurtaux e Verde. Una scelta che ha lasciato basiti i più e che non trova giustificazioni tra i tifosi. La cosa certa è che non si tratta di scelta tecnica. Basta vedere la panchina dell’Hellas Verona contro la Roma: Silvestri, Coppola, Zuculini, Lee, Calvano, Boldor, Bearzotti, Souprayen e Danzi. Sì, avete letto bene. Ma ciò nonostante, Felicioli, Heurtaux e Fossati non sono stati nemmeno convocati per il ritiro di Peschiera in vista della sfida contro la squadra di Di Francesco. A cui si è aggiunta poi anche l’esclusione “illustre” di Verde. La loro colpa è forse quella di non aver accettato il trasferimento? Oppure c’è dell’altro? In attesa di comunicazioni ufficiali, la classifica dei gialloblù piange sempre anche se, numeri alla mano, nulla è ancora deciso nei bassifondi della Serie A.