“Dobbiamo avere tutti la stessa mentalità, dobbiamo difendere tutti insieme, uniti. Ho trovato un bel gruppo, tutti molto seri che si applicano al massimo in campo. Possiamo fare bene ed in Serie A ce la giocheremo contro tutti. Io non ho paura di nessuno. Perché Verona? Gli ultimi due anni per me sono da dimenticare causa infortuni, ma adesso voglio rimettermi in gioco con l’Hellas. Cassano? L’importante è che sia rimasto. Antonio ci darà sicuramente una grande mano – ha dichiarato Thomas Heurtaux – Sono un difensore moderno che sa anche impostare il gioco e sono pronto a dare tutto per questa maglia. In cinque anni a Udine ho conosciuto sei allenatori e adesso cercavo l’occasione giusta per ripartire. Sono sicuro che faremo una bella stagione. Mi sento veramente bene, la società scaligera ha puntato su di me e voglio ripagare tutti sul campo. Ringrazio i tifosi dell’Udinese ma qui è diverso. I tifosi gialloblù mi hanno accolto alla grande e li ringrazio per l’affetto che mi hanno subito dimostrato. Quando ho saputo che sarei venuto all’Hellas grazie al mio procurato D’Amico, ho chiamato subito Hallfredsson e Delneri per chiedergli qualche informazione su Verona ed entrambi mi hanno parlato molto bene sia della città che del calore del pubblico gialloblù”.