“Cyrill l’ho sentito pochi giorni prima che andasse a Firenze. Sapevo di questa cosa, sono molto contento per lui. Spero che il mister mi faccia giocare e mi auguro di fermare il mio amico Thereau. Io come sto? Ora bene e voglio dare il mio contributo alla squadra. Quando gioco cerco sempre l’anticipo e non mi sottraggo al contatto finisco – ha dichiarato Thomas Heurtaux a Mediaset Premium – Attenzione perché la Fiorentina non è solo Thereau. Loro hanno individualità come Babacar, Chiesa e Benassi tanto per fare dei nomi. È vero, hanno cambiato molto, ma è arrivata gente di qualità. Dovremo stare attenti. Ma dobbiamo fare punti ed approfittare dei loro cambiamenti. Dobbiamo fare il massimo per vincere”.