Niente fallimenti. La Corte d’appello di Bologna ribalta le pronunce del Tribunale e dà ragione a Maurizio Setti.

“Siamo soddisfatti. La Corte di Bologna cosa dice in buona sostanza, dopo aver accolto il nostro reclamo, che la società di Volpi non vanta nessun credito sull’HV7. Per quanto riguarda invece l’H23 che era la controllante dell’HV7, la Corte d’appello ha specificato, in parole povere, che non le interessava se Volpi vantasse o meno dei crediti, avendo verificato la solvibilità del mio assistito, qualora fosse chiamata a dimostrarlo” ha dichiarato a L’Arena, l’avvocato Paolo Pasetto. L’articolo completo lo trovate in edicola.