Al contrario dello scorso anno, dove l’Hellas Verona era specialista nel recuperare risultati da situazioni di svantaggio, in queste prime sette partite di campionato, la squadra di Andrea Mandorlini si è fatta rimontare in ben 5 occasioni in 4 gare, da cui i gialloblù si erano portati in avanti con il punteggio: Verona-Roma 1-0/1-1; Verona-Torino 1-0/1-1, 2-1/2-2; Verona-Lazio 1-0/1-2; Chievo-Verona 0-1/1-1.

Conti alla mano, se Toni e compagni non si fossero mai fatti recuperare il vantaggio, in classifica avrebbero ora 9 punti in più di quelli attuali.