Il futuro del centrocampista di proprietà dell’Hellas Verona è ancora tutto da scrivere. Nell’estate del 2015 l’allora ds gialloblù Bigon lo prelevò dalla Roma, battendo la concorrenza del Palermo, per 4 milioni di euro e Federico Viviani divenne così il giocatore più pagato dell’era Setti. Dopo la retrocessione ed il ritiro di Racines con Pecchia, Viviani decide di trasferirsi al Bologna con la formula del prestito con diritto di riscatto (circa 4 milioni di euro, ndr) e se con l’Hellas Verona ha raccolto 19 presenze e 3 reti, a Bologna il suo rendimento è stato anche minore: 17 gettoni e due gol. Il contratto di Viviani con l’Hellas Verona scade il 30 giugno 2020 e dal prossimo 1 luglio, se il club di via Francia ed il Bologna non troveranno un accordo, Viviani potrebbe tornare a vestire la maglia gialloblù. I felsinei però vorrebbero trattenere in rossoblu l’ex Roma. All’Hellas Verona l’ingaggio lordo di Viviani è di 750mila euro.