“Da Reggio Calabria a Udine, passando per Verona: l’Italia è il “mio” posto del cuore. L’ho attraversata ed è tutta magnifica, anche se a volte da Nord a Sud sembra di stare in nazioni diverse. Oramai sono un cuore islandese con una testa italiana. L’Islanda ai Mondiali? Abbiamo fatto qualcosa di grande e folle. Siamo un gruppo incredibile, tutti uguali e senza stelle. Un feeling così non l’ho mai trovato da nessuna parte. C’è qualcosa di speciale nel nostro spogliatoio e nel Paese. Se rimarrò in Italia a fine carriera? Io e mia moglie siamo appassionati di cibo e vino italiano, quindi… Ma se succederà sarà solo a Verona…”. Queste le dichiarazioni del centrocampista islandese ex Hellas Verona, Emil Hallfredsson, a La Gazzetta dello Sport