“Il Covid? Non è stata una bella esperienza. Facevo fatica a fare le scale di casa. Per fortuna è passato ma ci sono voluti tre mesi per sentirmi come prima. Figurarsi le persone che non sono giovani o atleti curati e monitorati come lo siamo noi. Juric? Lavoro con lui da tre anni. Ed è vero, qualcosa ha modificato. Lui è bravissimo e sa cogliere in anticipo i cambiamenti. Quest’anno con la squadra tutta nuova sta facendo meglio dell’anno scorso, noi tutti stiamo andando bene. Cerca di interessarci col lavoro e poi aiuta tutta la società a crescere. Il Verona è più maturo oggi. Lovato? Ha un fisico potente. La sua forza nelle gambe è spaventosa. Deve crescere e lavorare come tutti noi tantissimo in allenamento. Sturaro? A queste cose deve pensarci il club. Dico solo per averlo avuto come compagno al Genoa che è un giocatore di grande esperienza ed un ragazzo semplice e molto positivo. Il Napoli? È una grande squadra quella di Gattuso, noi proveremo a fare il massimo. Io sono a disposizione del mister e dei compagni come al solito. A Bologna credo di aver fatto bene, soprattutto nell’uno contro uno.non era facile con gente come Barrow e Orsolini. Dobbiamo raggiungere al più presto la salvezza. Al resto ci penseremo” ha dichiarato a L’Arena, il difensore dell’Hellas Verona, Koray Gunter.