Un salvataggio sulla linea di porta, a portiere battuto, che vale tanto quanto un gol. È passato quasi sotto traccia l’intervento del difensore uruguagio dell’Hellas Verona, ma la sua -parata- sulla conclusione a botta sicura di Palladino, al 36′ del secondo tempo sul 2-1, ha evitato la beffa al Bentegodi e permesso ai gialloblù di tornare alla vittoria, dopo oltre tre mesi, davanti al fantastico pubblico gialloblù.