“Siamo molto contenti di iniziare il campionato con una partita importante come la sfida contro il Padova. Siamo una squadra in buona parte nuova, dovremo sempre dare il massimo in tutte le partite perché la Serie B è un campionato lungo e difficile. Saremo duttili con un’identità, non bastano le qualità tecniche per primeggiare. Pazzini e Di Carmine insieme? Abbiamo una rosa con tanti giocatori bravi, ma non piace parlare dei singoli. Avere tanti giocatori importanti a disposizione è un’arma in più e non in meno. Farò sempre le scelte per il bene del gruppo – ha dichiarato Fabio Grosso – Tutti i ragazzi vogliono fare una grande stagione e abbiamo tutto per farlo. Che Padova mi aspetto? Ci attende una partita complicata. Hanno grande ritmo, una squadra che ha vinto grazie ad una mentalità forte. Stiamo crescendo di condizione e dovremo essere in grado di fare una grande partita domenica. La nostra bravura sarà quella di trovare il giusto equilibrio. Ho un’idea precisa di cosa voglio e di come fare per arrivarci. Non è il modulo che determina l’identità della squadra. La formazione? Ho ancora un allenamento per fare le mie decisioni. Sento la responsabilità di rappresentare un grande club e tifoseria. Serie B da 22 a 19 squadre, cosa cambia? Non mi sono molto focalizzato su questo aspetto. Allenamenti all’antistadio? Abbiamo voglia di stare vicino alla gente ma logisticamente non è facile. L’obiettivo c’è, ci riusciremo”.