“A Catania ci attende una partita difficile, una squadra esperta ed un test quindi importante per noi per capire a che punto siamo. Giocheremo in trasferta, anche se la società ha fatto di tutto per giocare al Bentegodi. Servirà spirito di gruppo e sacrificio per ottenere risultati. Non parlo di mercato, ma posso dire di essere contento e soddisfatto dei giocatori che ho a disposizione. Qualche movimento ci sarà ancora, ma ai ragazzi chiedo di pretendere il massimo da loro – ha dichiarato Grosso – Pazzini? Siamo una rosa ampia, la settimana scorsa l’ho fatto giocare ed ha risposto presente. Ogni giorno dobbiamo lavorare al massimo. Cercherò di sfruttare le qualità di ogni singolo. Il gruppo è nuovo e deve conoscersi. Quello che non dovrà mai mancare è lo spirito di squadra ed il sacrificio da parte di tutti noi. Il modulo? Non sono fissato. Abbiamo caratteristiche importanti e dobbiamo cercare di ottenere il massimo. Il momento del calcio italiano? C’è caos. I tifosi presenti a Catania? È una grande responsabilità per noi, hanno una passione unica e l’abbiamo vista anche in Germania. I nostri tifosi ci hanno fatto capire cosa vogliono da noi. Dawidowicz? È un giocatore di spessore, sono contento di averlo a disposizione. La cosa più importante è avere giocatori bravi che sappiano giocare insieme. L’esperienza di Bari? Ho vissuto un ambiente tanto bello quanto complicato. Tante sono state le difficoltà che mi hanno comunque fortificato. Sono orgoglioso di quello che ho fatto. Ragusa? Sarà a disposizione domenica. Si è calato subito nell’ambiente, ha tanta voglia di essere protagonista con la maglia gialloblù”