“Siamo partiti bene, poi gli infortuni e le scelte obbligate ci hanno fatto soffrire anche troppo nella ripresa. Nel secondo tempo è vero che abbiamo fatto poco. Quando non si riesce a vincere, l’importante è portare a casa anche un punto. Il risultato di parità è giusto. Il Livorno ha fatto 24 falli, siamo stati obbligati a fare due cambi, squadra di Breda a cui è stato concesso troppo da chi aveva modo di dirigere la gara – ha dichiarato Fabio Grosso – Bianchetti? Sono molto contento per Matteo, aveva tanta voglia di tornare ed oggi l’ha fatto da protagonista. Dawidowicz e Marrone invece hanno registrato problemi fisici e purtroppo non sono gli unici. La mia squadra comunque deve crescere ancora tanto, dobbiamo imparare anche a soffrire meno. Di Carmine e Lee? Giudico la prestazione della squadra, non dei singoli. Ma adesso pensiamo già a giovedì sera quando si presenterà al Bentegodi il Cittadella".