“La doppia sconfitta del Palermo? Pensiamo in primis alla nostra brutta battuta d’arresto di Padova. Nell’arco di un campionato ci sta, ma vogliamo riprendere subito il cammino perduto. Mi sento responsabile del ko di Padova. Abbiamo parlato diverse volte in settimana di quello che è successo all’Euganeo, non avevamo bisogno di fare una prestazione così brutta ma sappiamo di avere le qualità per tornare a fare quanto di buono visto nelle precedenti gare. Alla lunga verrano fuori le squadre che avranno più continuità. Il Cosenza? Vengono da un periodo positivo, una squadra che ha un’anima, un avversario difficile ma noi sappiamo le caratteristiche che ci servono per fare bene domani sera. Non possiamo permetterci di prendere sottogamba alcun avversario – ha dichiarato Fabio Grosso alla vigilia della sfida contro il Cosenza – Gli infortunati? Crescenzi e Kumbulla non faranno parte della partita. Di Gaudio? Ho ancora qualche dubbio, ma Antonio è carico e pronto. Zaccagni? Vedremo domani se farlo partire titolare o a gara in corso. Ultimi giorni di mercato, Hellas Verona a posto così? Abbiamo tanta qualità. Possiamo diventare sicuramente più forti di quanto dimostrato sino ad oggi. Colombatto? Potrebbe partire titolare contro il Cosenza. Empereur? Abbiamo varie alternative, ancora non ho deciso. Pazzini o Di Carmine dal 1’? Ho fiducia in tutti i miei giocatori. Le scelte le faccio io, senza alcuna influenza da parte di nessuno, solo per portare a casa un risultato positivo. Che clima mi aspetto domani? Non mi aspetto e non chiedo niente. Noi dobbiamo solo pensare a fare, ovviamente in maniera diversa dall’ultima partita”.