“Io contro il Verona, dopo essere andato via, non giocai. Mai. Potevo farlo con il Brescia ma rifiutai. L’allenatore era Simoni e gli dissi: “Gigi, tu fai quello che vuoi ma io non me la sento”. Sarebbe stato come giocata contro… mia madre”. Che cosa provo nel pensare che uno Zigoni sarà di nuovo in campo al Bentegodi? “Per ora sono tranquillo. Sarà bello. Ci sarà tanta emozione da parte mia vedendo Gianmarco giocare nel “mio” stadio, là dove mi vogliono ancora bene – ha dichiarato Gianfranco Zigoni a lanuovaferrara.it – Gianmarco come la vivrà? Spero che giochi e che segni e che vinca. E anche i tifosi del Verona lo applaudano, come fosse un omaggio per me. Se sarò allo stadio? No, mi emozionerei troppo. Non voglio stare male. Chi vincerà lunedì sera? Sono innamorato del Verona ma spero vinca la Spal. E che Verona e Spal salgano in serie A. Sarebbe il massimo, una delle più grandi gioie della mia vita sportiva. Per la lotta alla serie A vedo Frosinone, Verona, Spal e Benevento, 25% di chances a testa. Non vedo grandi differenze e se la Spal viene promossa, vengo a Ferrara a piedi, da Oderzo”.