“Sono stati giorni difficili, soprattutto sul piano mentale. Fisicamente sono abituato a riprendere dopo uno stop e così farò anche questa volta, ma l’aspetto mentale è stato un qualcosa che conoscevo meno. Ho dovuto fare i conti con la paura, per me e per la mia famiglia, perchè in quei momenti non sei un calciatore malato, ma semplicemente un uomo malato. Il calcio passa in secondo piano ed è stata sicuramente un’esperienza complicata per tutti. La sfida contro l’Hellas Verona? In questi momenti deve venire fuori ancora di più la voglia di aiutarsi e sacrificarsi per il compagno. Sarà una prova di maturità per tutti noi, perchè nelle difficoltà deve venire fuori il carattere dei veri uomini. A Verona servirà la prestazione, perchè ci sarà qualcuno che non sarà al 100% e lì dovranno uscire fuori i leader di questo gruppo. Sarà un aspetto fondamentale" ha dichiarato a Sky Sport, il centrocampista del Genoa, Valon Behrami.