“L’Hellas era in corsa per il settimo posto, direi meritatamente per ciò che stava esprimendo. Credo sia la squadra rivelazione anche per il tipo di gioco che ha sviluppato, per le partite che ha disputato su tuti i campi. Domani per noi sarà una gara difficile come all’andata, ma sarà un ottimo test per riuscire a giocare una gara su delle intensità che non sempre si trovano in questo periodo. Fischio d’inizio alle ore 17.15? Per aumentare il coefficiente di difficoltà (ride, ndr). Ogni tanto abbiamo bisogno di giocare questo tipo di gare, domani sarà una partita avvincente. Hellas simile all’Atalanta? Nell’interpretazione delle gare ci sono delle similitudini. Juric è stato un mio giocatore, ma anche un mio collaboratore. Abbiamo speso una vita insieme e condiviso tanto da Crotone a Genoa. Adesso ha raggiunto dei livelli alti, ha vinto un campionato storico a Crotone. Si sta ripetendo anche quest’anno, ha avuto un buco a Genoa, ma lì non era semplice. Mi dispiace per la sua squalifica, ci faremo una bella foto” ha dichiarato l’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, alla vigilia della sfida contro l’Hellas Verona.