“Era difficile ricevere una notizia più bella. La coppia Pazzini-Cassano mi fa rivivere emozioni speciali, per cui la stagione fantastica, purtroppo seguita dal loro addio. Nel bene e nel male a loro sono legate emozioni forti. Sono ragazzi speciali, il talento di Antonio e il fiuto del gol di Giampaolo ci trascinarono nel 2010 ai preliminari Champions League. Le giocate di Cassano lascivano sempre il segno, ma quel che mi colpiva di più era il fatto che ogni pallone che sorvolava l’area a un metro e ottanta da terra veniva trasformato in gol da Pazzini – ha dichiarato l’ex presidente della Sampdoria, Riccardo Garrone, a La Gazzetta dello Sport – Mi auguro che i tifosi del Verona possano godere delle loro imprese come abbiamo fatto noi. Dopo tanti anni non saranno gli stessi ma sono convinto che regaleranno magie. Una cosa mi fa piacere in particolare: vivevo con tristezza l’addio sotto silenzio di Cassano. È bello che voglia rimettersi in gioco e possa chiudere con gli applausi come merita. Spero tanto, soprattutto, che loro due si divertano ancora”.