“Devo fare i più vivi complimenti a Gravina, senza di lui e senza la sua determinazione il calcio italiano non sarebbe ripartito. Magari avremmo fatto la fine della Francia. Le porte chiuse? Mi chiedo perché non si debba poter andare allo stadio, che è all’aperto, con le distanze previste. Il mondo del calcio deve provare a riavere il pubblico prima di settembre” ha dichiarato a RadioRai l’amministratore delegato del Monza, Adriano Galliani.