“Probabilmente ci sarà un po’ di turnover perché poi in campionato giochiamo contro il Perugia, ma so che Pecchia è abituato a prendere seriamente ogni impegno. Verona è una piazza incredibile, da Serie A, dopo lo 0-4 con il Novara ci hanno applaudito. La nostra squadra è stata costruita su una base buona, dovevamo solo lavorare dal punto di vista psicologico. Poi abbiamo speso poco perché sono arrivati giocatori retrocessi come Ganz, Bessa e Luppi – le dichiarazioni del direttore sportivo dell’Hellas Verona, Filippo Fusco, riportare da tuttobolognaweb.it – Verdi è il giocatore che mi ha impressionato di più, volevo portarlo in B ma non sarebbe mai venuto. A Bigon dissi che se a Bologna non avesse giocato avrebbe potuto darmelo in prestito. In realtà sono contento che sia esploso, peccato per l’infortunio ma è veramente forte”.