“L’obiettivo finale è alla nostra portata. Tutte le componenti dovranno rimanere unite e compatte per raggiungerlo. Contro il Benevento è la partita più importante fino ad ora. Dovremo dare tutto per vincere, qualità, carattere e agonismo – ha dichiarato il direttore sportivo dell’Hellas Verona, Filippo Fusco, a telenuovo – A Torino abbiamo fatto una buona prestazione. Nella difficoltà si è vista una reazione importante della squadra. Colpa mia soprattutto se non siamo riusciti a partire per il ritiro con l’organico al completo, come invece eravamo riusciti a fare l’anno scorso. La responsabilità è del direttore sportivo. Per una squadra neopromossa non è facile calarsi nella nuova realtà della Serie A. Pecchia? Ci vuole del tempo per vedere le sue idee applicate sul campo. Il limite della prima parte di campionato è stata la difficoltà a reagire agli episodi negativi – spiega il ds gialloblù – Col Torino c’è stata una grande reazione della squadra, una partita che ha dimostrato che questo gruppo è composto da ragazzi che non vogliono mai mollare. La partita contro il Benevento? È la più importante di questo inizio di campionato, giochiamo in casa contro una diretta concorrente, una gara da vincere con tutte le forze, mettendo in campo le nostre armi”