“Contro l’Hellas Verona, tutti faranno la partita della vita come ha fatto oggi il Benevento. Anche in dieci uomini, la squadra fino all’ultimo ha giocato per vincere, dominando specie nella ripresa e mettendo in difficoltà una squadra ben attrezzata come il Benevento, a cui vanno i nostri complimenti e dove non sarà facile giocare per nessuno – ha dichiarato il direttore sportivo dell’Hellas Verona, Filippo Fusco – Dobbiamo essere però più cinici e più decisivi negli ultimi sedici metri. La partita è stata condizionata dall’espulsione dopo 6′, ma questo non dev’essere un alibi. Resta comunque massima la fiducia in questa squadra, capace di dimostrare anche in inferiorità numerica le sue qualità. La Serie B è una maratona infinita, ma la strada che abbiamo intrapreso è quella giusta. Adesso dopo due turni consecutivi in trasferta, torneremo al Bentegodi che deve essere il nostro fortino”.