“Ho trovato un ambiente professionale e con grande voglia di fare, dobbiamo ricostruire un gruppo di lavoro capace di reggere nei momenti difficili e desideroso di fare bene. Pecchia? È un ottimo allenatore con grande esperienza, nonostante la giovane età. Vediamo il calcio alla stessa maniera. Ha il profilo giusto. Mi è piaciuto il commento del mister quando ha detto che non siamo obbligati a vincere, ma dovremo avere la voglia di farlo su tutti i campi. Stiamo cercando giocatori con questo profilo. Interpreti che abbiano queste caratteristiche di volontà e serietà – ha dichiarato il ds dell’Hellas Verona, Filippo Fusco a L’Arena – Ionita? È un giocatore che ha fatto molto bene nelle ultime due stagioni. Sa fare gol con una certa facilità. Valuteremo insieme al ragazzo e al suo agente, quale sarà la destinazione a lui più gradita, per essere protagonista anche nella prossima stagione. Cifre? Non voglio parlarne, è il mercato che determina il prezzo (l’Hellas Verona vorrebbe 6 milioni, ndr). Se ha molte richieste, qualcosa vorrà pur dire. L’importane che sia una sistemazione adeguata per il ragazzo e conveniente per il Verona. Gollini? È un patrimonio del Verona e del calcio italiano visto che ha esordito con l’Under azzurra. È un giocatore da tutelare, ha un grande futuro davanti a se. Vedremo che offerte arriveranno e valuteremo insieme. A portieri, questa squadra mi sembra che sia più che a posto, fra quelli che ha e quelli che torneranno alla base. Pazzini? Mah tolto dal mercato… In realtà non è mai stato messo in vendita. È un calciatore che ha manifestato la volontà di rimanere a Verona. È un atteggiamento che va elogiato visto che ha giocato in serie B credo, dodici anni fa con l’Atalanta, vincendo il campionato. È un segnale importante per noi. Sarà un valore aggiunto”. Il direttore sportivo scaligero parla infine di Zuculini. “È un calciatore che in serie B ha fatto benissimo e sotto il punto di vista dell’aggressività e della corsa non è secondo a nessuno. Non so se verrà con noi, perché va in scadenza il 30 giugno. Certo sarebbe un profilo interessante per l’Hellas”.