Il presidente del Collegio di Garanzia, Franco Frattini, ha commentato la sentenza sulla Serie B a 19 squadre: “Per la prima volta nella mia carriera da presidente ho votato contro questa decisione, che è stata presa a maggioranza. Una maggioranza di 3 a 2. Il mio voto contrario è in una dichiarazione ufficiale che è parte della sentenza, che dichiara l’inammissibilità di tutti i ricorsi”. La B è a 19? “Continua a 19 così com’è, i ricorsi delle sei squadre che litigavano tra di loro diventano tutti improcedibili. Se il ricorso principale decade è inutile discutere del resto” – ha dichiarato a RMC -Perché è contrario? “Leggerete le motivazioni, semplicemente non condivido la pronuncia di inammissibilità e ho il dovere di dirlo”. Ha ricevuto tante pressioni? “Su di me nessuna pressione. Io credo che il Collegio di Garanzia abbia ragionato su ipotesi molto diverse al loro interno, che nella storia”. Lei era per una B a 22 o a 24? “A 22. La mia tesi era un campionato a 22 con l’accoglimento dei ricorsi. Poi non posso dire chi tra le sei avrei ritenuto di scegliere. Ma la prima cosa era lo sbarramento: il Collegio ha ritenuto di procedere a una pronuncia di inammissibilità in cui si dice che quei ricorsi dovevano essere proposti davanti alla giustizia federale. Quindi gli interessati potranno ripartire davanti alla giustizia federale”. Foto: Twitter