“La partita di giovedì è passata. Dobbiamo pensare solo al Verona e devo dire che abbiamo una partita difficile e contro una squadra molto buona e veloce in fase d’attacco. Sono la seconda difesa del campionato. Sarà un match diverso rispetto a giovedì. Quali sono le difficoltà di un allenatore quando ha possibilità di scegliere?
E’ meglio quando abbiamo tutti i giocatori. Poi è difficile fare le scelte per la partita, ma è sicuramente meglio quando ci sono tutti.
Quale sarà la gestione di Mkhitaryan? E’ pronto, ma non per giocare 90 minuti. Ogni giorno migliora. Sta lavorando bene e penso che può entrare in qualche momento nella nostra squadra. Come sta Spinazzola?
Noi abbiamo tre possibilità: Santon, Spinazzola e Florenzi. Alessandro è pronto e la mia decisione la devo ancora pensare in base alle caratteristiche dell’altra squadra. Santon giovedì ha fatto bene e anche Florenzi contro il Brescia. Sono tre soluzioni che abbiamo. Kluivert? Quando io sono arrivato a Roma Kluivert necessitava di migliorare in fase difensiva. Abbiamo lavorato molto con lui e penso che tutti possiamo vedere che è un giocatore diverso ora. E’ giovane e intelligente, ma deve continuare a lavorare per migliorare l’ultima decisione – ha dichiarato l’allenatore della Roma, Fonseca, alla vigilia della sfida contro l’Hellas Verona – La diffida di Mancini può incidere nelle sue scelte? No, Mancini giocherà domani. Se è
più importante l’ambizione o il coraggio nella sua squadra? Sono entrambe importanti. Dobbiamo sempre con questo atteggiamento e con questo coraggio quando abbiamo la palla. Quanto c’è e cosa c’è ancora da migliorare nella Roma? Devo dire che la squadra è migliorata. E’ importante il ritorno di tutti e dobbiamo continuare a lavorare per migliorare molto cose. Per me la squadra è stabile, ma mi piace un gioco con più dominio e non è facile qui in Italia. Se vediamo il possesso palla non è mai molto diversa tra le due squadre. Mi piace quando la mia squadra ha un miglior dominio con la palla. Dopo mi piace anche che la squadra giochi meglio e di più negli ultimi 30 metri. Gli attacchi organizzati dobbiamo migliorarli. Se temo una partita simile a quella con l’Atalanta? Penso sia una squadra molto simile all’Atalanta. In fase difensiva sono molto simili. Oggi abbiamo allenato questo e abbiamo preparato un metodo per giocare contro squadre che marcano uomo a uomo”.