Bastano 10′ all’Hellas Verona allo stadio Comunale di Chiavari per indirizzare la sfida contro la Virtus Entella a proprio favore. L’allenatore Fabio Pecchia conferma il 4-3-3 con Nicolas, Pisano, Ferrari, Caracciolo, Romulo; Zaccagni, Fossati, Bessa; Siligardi, Pazzini, Luppi. Parte forte la squadra dell’esordiente Castorina che dopo appena 1′ con Catellani obbliga Nicolas alla chiusura in calcio d’angolo, Virtus Entella pericolosa anche nell’azione seguente con Caputo. L’Hellas Verona prende le misure e al 4′ passa in vantaggio grazie all’ottava rete in campionato di Daniel Bessa, abile nel superare con una conclusione in diagonale da fuori area il portiere Iacobucci, complice anche una deviazione dell’ex Ceccarelli. Passano 6′ dal vantaggio gialloblù e l’Hellas Verona raddoppia grazie al colpo di testa vincente di Pisano sugli sviluppi di un calcio d’angolo. I padroni di casa ci provano dalla distanza al 24′ con Zaniolo ma il suo destro si perde sul fondo. È il turno di Siligardi al 29′, sinistro che trova sul secondo palo Luppi che non riesce però nel tap-in vincente. Primo cartellino giallo al 37′ per Ferrari, ex Bologna che al 40′ mura di testa la conclusione di Zaniolo, mentre Siligardi 60” dopo calcia di poco a lato alla sinistra di Iacobucci, gialloblù che si presentano negli spogliatoi con il doppio vantaggio grazie alle reti Bessa e Pisano.