Un doppio miracolo di Sorrentino e la rete di Vazquez, permettono al Palermo di Ballardini di chiudere in vantaggio il primo tempo al Bentegodi. Delneri si presenta col 4-4-2 con Gollini, Sala, Helander, Moras, Souprayen; Ionita, Viviani, Hallfredsson, Wszolek; Toni, Pazzini.

Ci prova subito il Verona col colpo di testa debole e centrale di Toni su invito di Ionita, bloccato senza problemi da Sorrentino. Ci riprova all’8′ anche il capitano gialloblù, questa volta con una conclusione da venti metri debole e centrale. Al 16′ nuova occasione per i gialloblù: Souprayen serve in area rosanero Ionita, ma la conclusione del moldavo viene respinta da Sorrentino, portiere rosanero che compie un doppio miracolo su Pazzini al 19′. Sono i gialloblù di Delneri a dettare i tempi al Bentegodi, ma al 27′ il Palermo passa: un rimpallo favorisce Vazquez che in diagonale batte Gollini. L’Hellas Verona ci prova subito a pareggiare nell’azione seguente, ma la girata al volo di Pazzini termina in Curva. Al 39′ inutile rovesciata in area rosanero di Moras, gialloblù che chiudono il primo tempo con la chiusura provvidenziale di Sala sul tiro a botta sicura di Hiljemark.