Allo stadio Curi di Perugia, l’Hellas Verona di Pecchia (squalificato, in panchina Corrent, ndr) si presenta col (4-3-3)l Nicolas, Romulo, Bianchetti, Boldor, Souprayen; Valoti, Zuculini B., Bessa; Luppi, Pazzini, Fares. Parte forte l’Hellas Verona e dopo soli 46” Valoti da sinistra mette in mezzo, ci arriva Pazzini ma la difesa del Perugia annulla il tentativo dei gialloblù. Il Perugia si affaccia dalle parti di Nicolas al 4′ col sinistro di Dezi che termina però in curva. Al 18′ angolo di Bessa e colpo di testa di Boldor sul fondo, gialloblù che ci provano anche due minuti dopo col cross da destra di Valoti, colpo di testa di Fares che non crea però problemi a Brignoli. Ma è il Perugia ad andare vicino al vantaggio al 24′ con Mustacchio che da comoda posizione calcia a lato alla sinistra di Nicolas. Ancora protagonista la squadra di Bucchi col destro di Dezi che si perde sul fondo al 32′, padroni di casa che obbligano Nicolas all’intervento coi piedi sulla conclusione ravvicinata di Forte. Boldor al 34′ rischia di fare la frittata col retropassaggio che mette in seria difficoltà Nicolas che si salva in extremis. Primo tempo che si chiude a reti inviolate, con i gialloblù però troppe volte in affanno.