Il derby in programma allo stadio Bentegodi contro il Venezia si apre con Dawidowicz ko per un problema intestinale e Vitale out (problema al polpaccio destro, ndr) durante il riscaldamento, al suo posto Balkovec. L’Hellas Verona conferma il 4-3-3 composto da Silvestri, Faraoni, Bianchetti, Empereur, Balkovec; Laribi, Gustafson, Henderson; Lee, Pazzini, Di Gaudio. Fischi per Fabio Grosso all’annuncio delle formazioni. Primo tiro nello specchio della porta da parte dei gialloblù dopo soli 30’’ grazie al sinistro di Balkovec, dopo una bella azione di Di Gaudio. Al 5’ primo cartellino giallo del match sventolato in faccia a Laribi. Tre minuti dopo corner del n.21 gialloblù e colpo di testa di Bianchetti, bloccato da Vicario. Il Venezia a fatica riesce a superare la metacampo e l’Hellas Verona al 18’ ne approfitta grazie al primo gol in gialloblù di Di Gaudio, esterno d’attacco che riesce, nonostante la marcatura stretta ed il rimpallo, a battere Vicario. Lombardi al 23’ incrocia male di testa sul cross da destra di Bentivoglio, Hellas Verona che cinque minuti dopo colpisce la traversa col cross di Lee. Sudcoreano che al 38’ si fa rubare palla da Lombardi che arriva alla conclusione ma Silvestri è attento e chiude in calcio d’angolo. Primo tempo che si chiude col vantaggio di misura dei gialloblù dopo 1’ di recupero.