L’Hellas Verona entra in scena in Coppa Italia. Nel terzo turno eliminatorio, derby contro il Venezia al Bentegodi, gialloblù che si presentano col 3-4-2-1 con Pandur, Faraoni, Magnani, Empereur; Ruegg, Vieira, Ilic, Lazovic; Barak, Zaccagni; Salcedo.

Prima occasione al 4’ col sinistro di Barak da fuori area, deviato, bloccato senza problemi dal veronese Pomini. Passano due minuti e Forte, di tacco in area gialloblù su invito da destra, trova pronto Pandur, all’esordio con l’Hellas Verona. Bella triangolazione tra Salcedo ed Ilic al 9’ ma Svoboda chiude bene. Gran giocata sulla sinistra di Zaccagni, al 12’, che trova solo all’ultimo la chiusura dei lagunari. Di Mariano ci prova al 16’ ma la sua conclusione da fuori area trova la deviazione, in angolo, di Magnani. Al 25’, Juric è costretto al primo cambio per il problema riscontrato al polpaccio da Faraoni al 25’, al suo posto Dawidowicz. Ci prova al 35’ dalla distanza, su punizione, Capello, conclusione che si perde sul fondo alla destra di Pandur. Zaccagni, il pericoloso della squadra di Juric, fraseggia bene con Lazovic ma il Venezia chiude, scaligeri che si portano in vantaggio al 41’ grazie al sinistro potente e preciso, da oltre venticinque metri, di Ilic che non dà scampo a Pomini. Al 45’ il piattone di Dawidowicz termina alto, primo tempo che si chiude dopo 2’ di recupero.