Nel penultimo turno infrasettimanale del campionato cadetto, l’Hellas Verona ospita al Bentegodi lo Spezia e per la terza volta consecutiva si presenta col 3-5-2 con Nicolas, Ferrari, Bianchetti, Pisano; Romulo, Valoti, Zuculini B., Bessa, Souprayen; Siligardi, Pazzini. Torna Valoti dal 1′, ultima da titolare contro la Virtus Entella lo scorso 19 dicembre. La prima occasione è per la squadra di Pecchia al 3′ con Valoti che da destra cerca Pazzini, ma il pallone è troppo alto e scavalca anche Romulo. Hellas Verona che ci prova anche all’11’ con Siligardi ma il suo sinistro è centrale, nessun problema per Chichizola. Lo Spezia si fa vedere al 13′ con Granoche, conclusione in controbalzo che esce di poco a lato alla destra di Nicolas. Al 24′ triangolazione Pazzini-Siligardi col bomber gialloblù che arriva alla conclusione da posizione defilata, tiro bloccato dal portiere ospite. Al 33′ viene allontanato dalla panchina per proteste il preparatore dei portieri dell’Hellas Verona ed un minuto dopo lo Spezia impegna Nicolas con la conclusione di Maggiore. Primo tempo che si chiude con l’occasione sprecata dai gialloblù al 38′ con Bessa e Siligardi che non trovano il pallone scontrandosi in area spezzina.