L’Hellas Verona si presenta al Bentegodi contro la Spal col 4-3-3 con Nicolas, Ferrari, Caracciolo, Vukovic, Fares; Romulo, Calvano, Valoti; Matos, Petkovic, Cerci. La partita si apre col ricordo della Curva Sud per l’amico Baldin (striscione a tutta curva, Piangerti è un onore. Ciao Baldin, butel vero Curva Sud, ndr) storico tifoso gialloblù prematuramente scomparso. La prima occasione è per i gialloblù di Pecchia, al 3’ palla gol per Petkovic che dal vertice dell’area piccola, da posizione defilata, non inquadra però lo specchio della porta difesa da Gomis. Molto meglio l’avvio di gara dei gialloblù che vengono premiati meritatamente passano in vantaggio al 13’: ottima verticalizzazione di Petkovic per Valoti, n.27 che non dà scampo a Gomis e realizza così il suo terzo gol in campionato. Al 31’ primo tiro nello specchio della porta della Spal con Cionek, blocca senza problemi Nicolas, due minuti dopo ci prova dalla distanza Felipe e nell’azione seguente Mattiello, di testa, conquista calcio d’angolo. La squadra di Semplici prova ad alzare il baricentro ed al 49’ trova il pareggio grazie all’autogol di Fares.