Per la sesta giornata del campionato cadetto, di scena al Bentegodi il Frosinone di Marino, gialloblù che si presentano col 4-3-3 con Nicolas, Pisano, Bianchetti, Caracciolo, Souprayen; Bessa, Fossati, Valoti; Romulo, Pazzini, Siligardi.

La prima occasione dei gialloblù di Pecchia arriva al 9′ col diagonale di Souprayen che termina a lato, Hellas Verona pericoloso al 16′: gran palla di Valoti dalla trequarti per la testa di Pazzini, torsione da bomber di razza ma il pallone esce a lato di poco alla destra di Bardi. L’Hellas Verona schiaccia sull’acceleratore ed al 20′ passa: fallo di mano in area ciociara di Pryyma, dagli undici metri si presenta Pazzini che batte Bardi sulla sua destra e sigla così la sua terza rete in campionato in altrettante partite. Un minuto dopo protagonisti ancora i gialloblù con Pisano sulla destra, pallone per la testa di Siligardi che esce di un nulla. Il Bentegodi trascina i gialloblù e al 32′ Siligardi da sinistra trova sul secondo palo Romulo, botta al volo del jolly gialloblù ma il pallone termina sul fondo.