Serie B in campo anche a Pasquetta e per l’Hellas Verona sfida al Bentegodi contro il Cittadella. I gialloblù confermano, come a Novara, il 4-3-3 con Nicolas, Romulo, Bianchetti, Caracciolo, Souprayen; Fossati, Zuculini B., Bessa; Luppi, Pazzini, Fares. Da salvare nella prima frazione di gioco, “solo” il vantaggio. Per il resto, poco gioco e tanta confusione tra i gialloblù. La prima occasione arriva al 5′ col cross di Bessa da sinistra sul secondo palo, colpo di testa di Caracciolo bloccato senza problemi da Alfonso. Al 7′ pasticcio della difesa gialloblù prima con Caracciolo e poi con Bianchetti ma Chiaretti non riesce ad approfittarne. Subito dopo ancora gli ospiti pericolosi con la conclusione centrale di Strizzolo, patavini più pericolosi nei primi 10′. Ma quando meno te l’aspetti, è l’Hellas Verona a passare in vantaggio al 16′ grazie alla sesta rete in campionato di Daniel Bessa. Il n.24 gialloblù da venti metri fa partire un destro potente e preciso che si infila sotto il sette alla destra di Alfonso. Il Cittadella non si abbatte e riprende subito a macinare gioco come al 20′ quando il tiro-cross di Benedetti attraversa tutta l’area gialloblù, mentre è Chiaretti tre minuti dopo a seminare il panico tra le maglie gialloblù, tiro però debole e centrale. La squadra di Venturato al 31′ arriva alla conclusione con Benedetti, sinistro bloccato senza problemi da Nicolas. Calcio d’angolo a rientrare di Bessa al 33′ che obbliga Alfonso a chiudere nuovamente in angolo, con Pecchia che inverte poi Luppi e Fares, ma sono gli ospiti ancora una volta a rendersi pericolosi al 38′ con Litteri, destro che si perde sul fondo. Primo tempo che si chiude col destro di Fares che impegna l’estremo difensore del Cittadella.