Vince, diverte e convince nei primi 45′ l’Hellas Verona di Fabio Pecchia. Per l’ultima giornata del girone d’andata, i gialloblù ospitano al Bentegodi il Cesena e confermano il 4-3-3 con Nicolas, Pisano, Boldor, Bianchetti, Souprayen; Bessa, Fossati, Romulo; Zaccagni, Pazzini, Siligardi.

Esordio in campionato per Boldor, romeno che sugli sviluppi di un calcio d’angolo al 5′ va subito vicino al vantaggio, romagnoli però attenti e pronti a chiudere in angolo. La replica degli ospiti non tarda ad arrivare, ci prova Koné all’11’ con una conclusione centrale bloccata senza problemi da Nicolas. Il Cesena al 16′ sbaglia da comoda posizione con Djuric e nell’azione seguente, l’ex Perticone allarga troppo la conclusione dentro l’area gialloblù. Risultato che si sblocca al 20′ al Bentegodi: Daniel Bessa firma il 5º gol in campionato grazie ad un destro preciso da fuori area che lambisce il palo senza dare scampo al portiere Agliardi. Il Cesena accusa il colpo e l’Hellas Verona ne approfitta: al 20′ Pazzini, grazie all’ottimo lavoro sulla corsia di destra di Siligardi, sigla il suo 16º gol in campionato e porta i gialloblù sul 2-0. La squadra di Camplone reagisce solo al 40′ col sinistro di Ciano che esce di poco alla destra di Nicolas.