Per l’ultima giornata del girone d’andata, l’Hellas Verona si presenta allo stadio Pino Zaccheria di Foggia confermando il 4-3-3 con Silvestri, Almici, Caracciolo, Dawidowicz, Balkovec; Henderson, Gustafson, Zaccagni; Matos, Pazzini, Lee. I padroni di casa ci provano subito, dopo soli 22’’, col tiro da fuori area dell’ex Agnelli, ma Silvestri è attento e blocca senza problemi a terra. Punizione al 2’ per la squadra di Padalino, conclusione direttamente in porta di Kragl col pallone che termina alto. Pronta la replica al 5’ dei gialloblù con Pazzini che manda il pallone in rete di testa, su assist di Matos, ma la posizione del capitano è irregolare. Ancora Kragl protagonista col suo sinistro potente che si perde però in curva. Al 10’ bisticciano Henderson e Kragl, il foggiano colpisce al volto il centrocampista gialloblù ma per il direttore di gara è tutto regolare. Subito dopo l’ingresso nel Settore Ospite dei 327 tifosi scaligeri arrivati a Foggia. Un minuto dopo conclusione di Lee ribattuta da Tonucci, ma ci pensa ancora lui, Giampaolo Pazzini, a sbloccare il risultato allo stadio Zaccheria grazie all’ottava rete in campionato, la quarta nelle utile due partite. Minuto 15, l’azione si sviluppa sulla destra, palla a Lee sul primo palo, Noppert ribatte ma il più lesto di tutti è Pazzini che gonfia la rete e va a festeggiare sotto il settore riservato ai butei. Al 28’ il tiro da fuori area di Galano esce di poco alla destra di Silvestri, Foggia alla mezz’ora di gioco trova il pareggio grazie alla rete di Mazzeo che sfrutta al meglio il cross da destra di Zambelli e l’errore in chiusura di Caracciolo per battere Silvestri. Al 35’ punizione insidiosa del solito Kragl che obbliga Silvestri a chiudere in calcio d’angolo. L’arbitro Forneau ammonisce per proteste Pazzini ed al 39’ bella azione corale dei gialloblù che arrivano alla conclusione con Henderson, diagonale che si perde di poco sul fondo. Brividi al 42’ quando il pallone attraversa tutta l’area gialloblù ma per fortuna non ci arrivano Galano e Mazzeo. Primo tempo che si chiude con l’Hellas Verona in vantaggio grazie al gol di Lee al 45’ che approfitta dell’errore in uscita alta del portiere Noppert.