Fiorentina-Hellas Verona inizia questa mattina a Coverciano, sede del ritiro dei gialloblù di Pecchia, con la contestazione della Curva Sud, gruppo di tifosi scaligeri che ha esposto lo striscione “Setti schiavo di Fusco”, riproposto anche all’interno dello stadio, insieme a “Setti primo colpevole” e “Pecchia vattene”. L’Hellas Verona si presenta allo stadio Artemio Franchi col 4-2-3-1 con Nicolas, Ferrari, Caracciolo, Vukovic, Fares; Valoti, Buchel; Romulo, Kean, Matos; Petkovic. Dopo 58’’ Fares perde palla in area gialloblù ma la Fiorentina non ne approfitta, con Caracciolo che salva sulla conclusione di Benassi. Ma è l’Hellas Verona a passare in vantaggio al 10’: all’esordio in gialloblù, il difensore serbo Vukovic è abile nel colpire di testa il pallone in area viola su invito di Romulo da destra. La squadra di Pioli accusa il colpo ed al 14’ il tiro-cross di Matos attraversa tutta l’area della Fiorentina, ma è Caracciolo ancora protagonista al 19’ quando devia in angolo la conclusione di Chiesa. L’Hellas Verona detta i tempi ed al 20’ raddoppia con Kean che conclude al meglio il contropiede di Matos sulla corsia di destra. Al 32’ Fares verticalizza per Kean che aggancia bene ma calcia alto. Simone al 34’ non inquadra lo specchio della porta, come Chiesa al 43’, primo tempo che si chiude col doppio vantaggio dei gialloblù di Pecchia ed i fischi sonori per la Fiorentina di Pioli.