L’Hellas Verona si presenta al derby del Bentegodi con la formazione anticipata alla vigilia, con Hallfredsson e Gomez entrambi recuperati e regolarmente in campo . Al 3′ ammonito Jankovic che, diffidato, non sarà a disposizione di Mandorlini domenica prossima contro l’Empoli. Due minuti dopo cartellino giallo anche per Obbadi, ma è il Chievo a dettare subito i tempi del match ed a passare in vantaggio al 9′ grazie alla rete firmata Paloschi. I gialloblù non ci stanno e al 17′ prove generali di pareggio con Gomez, 1-1 che arriva con l’attaccante argentino al 20′ sugli sviluppi di un calcio di punizione di Hallfredsson, colpo di testa di Juanito e pareggio per l’Hellas. Sei minuti dopo, Verona in vantaggio: punizione di Hallfredsson, Toni si libera del diretto avversario e insacca in spaccata alle spalle di Bizzarri siglando la rete numero 19 in campionato. Primo tempo ricco di emozioni, come al 39′ quando Rodriguez, ingenuamente, atterra Pellissier in area. Calcio di rigore trasformato dal capitano clivense e pareggio ristabilito. Al 41′ traversa di Toni e al 45′ espulso Bordin per l’Hellas Verona ed un componente della panchina del Chievo per proteste