Al Tardini l’Hellas Verona si presenta col 4-3-3, col tridente composto da Jankovic-Toni-Fernandinho. È la squadra di Mandorlini ad avere la prima occasione al 7′, ma sull’assist di Obbadi nessun giocatore si fa trovare pronto in area di rigore. Il Parma reagisce subito e al 9′ Varela grazia Rafael sparando alto. I gialloblù di Donadoni dettano i tempi e Nocerino, sia all’11’ che al 16′, va vicino al gol che arriva al 21′ col numero 23 del Parma. L’Hellas Verona al 25′ cerca il pareggio con Tachtsidis che spara però alto da comoda posizione. Varela, Cassani e Lila impegnano Rafael alla mezz’ora, raddoppio del Parma che arriva al 36′ con Varela che approfitta di una serie di scivoloni e distrazioni della difesa scaligera per battere Rafael. La squadra di Mandorlini accorcia le distanze al 41′ con Luca Toni: cross dalla sinistra di Agostini e colpo di testa vincente del capitano veronese che batte Mirante e sale così a quota 20 reti in campionato