Per l’ottava giornata della Serie A TIM, Mandorlini recupera Pazzini, capitano per l’occasione contro l’Udinese. Confermato il 4-3-3 contro la squadra di Colantuono, con Rafael, Sala, Marquez, Moras, Souprayen; Greco, Matuzalem, Hallfredsson; Siligardi, Pazzini, Gomez.

Prima occasione della partita, al 5′, per l’Udinese: conclusone da fuori area di Fernandes, devia Rafael in calcio d’angolo. Al 14′ Hallfredsson dalla sinistra trova Siligardi, ma l’ultimo tocco è della difesa dell’Udinese che chiude in calcio d’angolo. Sei minuti più tardi Marquez anticipa di testa Rafael sugli sviluppi di un calcio d’angolo ed i gialloblù con Pazzini allontanano la minaccia. Al 22′ gran palla di Gomez che attraversa da sinistra tutta l’area di rigore dell’Udinese, ma non c’è nessun gialloblù pronto. Ci riprovano i i gialloblù al 25′ col tiro-cross di Siligardi, ma blocca senza problemi il portiere dell’Udinese, Karnezis. Quattro minuti più tardi, cross dalla destra di Greco per la testa di Pazzini, ma il pallone è troppo alto per l’attaccante gialloblù. Alla mezz’ora di gioco, Mandorlini inverte Gomez e Siligardi, con l’argentino che si sposta a destra e l’ex Livorno a sinistra. Brividi al 36′ quando viene annullato per fuorigioco un gol all’Udinese per posizione irregolare di Edenilson. Al 39′ episodio chiave del primo tempo: rigore per l’Hellas Verona per fallo su Siligardi. Dagli undici metri si presenta Pazzini che batte Karnezis e porta così in vantaggio i gialloblù. Prima rete con la maglia dell’Hellas Verona per Giampaolo Pazzini. Al 40′ Rafael si distende bene alla sua sinistra e chiude così lo specchio della porta sulla punizione pericolosa di Lodi. Dopo un minuto di recupero, la prima frazione di gioco si chiude col vantaggio dell’Hellas Verona firmato Pazzini.