Allo stadio Olimpico di Roma si va negli spogliatoi sul risultato bloccato sullo 0-0. Mandorlini manda in campo dal 1′ Nenè al posto di Toni, gialloblù che creano tre nitide occasioni nella prima frazione di gioco, al 15′ con Gomez che calcia in diagonale ma trova De Sanctis pronto. Venti minuti dopo Brivio dalla sinistra mette in mezzo, con Nenè che anticipa di testa Ionita. Nel finale ancora Gomez protagonista, ma ancora una volta il portiere giallorosso è attento. Unica nota negativa l’infortunio muscolare subito da Obbadi, al suo posto Campanharo