Per l’esordio sulla panchina dell’Hellas Verona, al Bentegodi contro il Pavia, incontro valido per il IV turno eliminatorio della Tim Cup, Gigi Delneri si presenta inizialmente con il 4-2-3-1, con Gollini, Pisano, Helander, Bianchetti, Badan; Ionita, Checchin; Jankovic, Tupta, Hallfredsson; Toni. Esordio per i Primavera Badan e Tupta, entrambi classe 1998.

Prima occasione per i gialloblù all’8′, sponda di Toni per la conclusione a lato di poco di Tupta, deviata in calcio d’angolo. L’attaccante slovacco si muove molto bene alle spalle di Toni, capitano dell’Hellas Verona che al 12′ cerca la conclusione ma trova solo la schiena dell’ex Biasi che si salva in calcio d’angolo. Al 20′ il Verona passa dal 4-2-3-1 al 4-3-3, con Tupta, Toni e Jankovic a formare il tridente d’attacco. Il pallino del gioco è dell’Hellas ma non basta per aprire le maglie della difesa del Pavia. Squadra di Marcolini che al 31′ impegna Gollini col tiro velenoso di Bellazzini, portiere gialloblù che chiude in angolo. Primo tiro per il Pavia al Bentegodi. Risponde l’Hellas Verona al 36′ con il calcio d’angolo di Hallfredsson ed il colpo di testa di Toni che termina sull’esterno della rete, alla sinistra di Facchin. Al 39′ primo cambio per i gialloblù: Souprayen prende il posto di Badan, out per problemi muscolari. Primo tempo che si chiude, dopo 2′ di recupero, a reti inviolate e senza emozioni al Bentegodi.