Davanti a più di 1000 tifosi, la prima amichevole del 2016 dell’Hellas Verona di Delneri viene decisa dal gol nel primo tempo di Pazzini contro il Vigasio, formazione che milita nel campionato di Eccellenza.

I gialloblù si sono presentati all’impianto sportivo Umberto Capone con Gollini, Pisano, Helander, Bianchetti, Fares; Emanuelson, Hallfredsson, Greco, Siligardi; Toni, Pazzini. Inedita corsia di sinistra con Fares terzino ed Emanuelson, all’esordio, esterno a centrocampo. La prima occasione è per i padroni di casa, all’8′ Guccione semina il panico sulla destra, con Gollini che chiude in angolo, quattro minuti dopo conclusione di Pazzini e sugli sviluppi del corner l’ex Milan colpisce di testa ma trova solo la schiena di Toni. Al 24′ tiro da fuori area di Hallfredsson deviato in angolo e tre minuti dopo ci prova Siligardi ma il portiere del Vigasio è attento e chiude in angolo. L’Hellas Verona prova ad alzare il ritmo, terzo tempo di Pazzini al 29′ e colpo di testa dell’attaccante gialloblù che esce fuori di poco. Squadra di Delneri che alla fine passa in vantaggio al 36′: cross da sinistra di Emanuelson e colpo di testa vincente di Pazzini, primo tempo che si chiude col vantaggio di misura dei gialloblù.

Nella ripresa, Delneri si presenta col 4-4-1-1 con Coppola, Pisano, Bianchetti, Moras, Souprayen; Jankovic, Checchin, Greco, Wszolek; Ionita; Pazzini. Al 3′ traversa di Greco su conclusione deviata, ex Genoa che un minuto più tardi colpisce anche il palo alla sinistra del portiere del Vigasio. Terzo legno per i gialloblù al 15′ con Wszoloek che da due passi non riesce a segnare indisturbato in area del Vigasio. Al 20′ Winck e Zaccagni prendono il posto di Pisano e Greco, ma le emozioni sono davvero poche per i numerosi tifosi presenti. Ci prova al 31′ Checchin, ma il suo destro viene respinto dal portiere del Vigasio ed è questa l’ultima occasione per la squadra di Delneri che domani mattina si allenerà a porte chiuse a Peschiera, in vista della trasferta di mercoledì a Torino contro la Juventus.