Davanti a più di 300 tifosi gialloblù, per la prima uscita stagionale contro la Rappresentativa locale di Primiero San Martino di Castrozza, l’Hellas Verona di Fabio Pecchia si presenta col 4-3-3 con Nicolas, Romulo, Caracciolo, Kumbulla, Souprayen; Valoti, Fossati, Bessa; Verde, Pazzini, Tupta. Oltre i Primavera Kumbulla e Tupta, l’unico volto nuovo nell’undici di partenza è l’esterno d’attacco ex Avellino. È di Daniel Bessa il primo gol stagionale, n.10 che grazie una deviazione della difesa locale porta in vantaggio i gialloblù. Il raddoppio arriva al 20′ ancora con Bessa che sigla la sua doppietta personale con un destro potente e preciso che non dà scampo a Turra. L’Hellas Verona cala il tris al 31′ grazie al primo gol in gialloblù di Daniele Verde. Il poker arriva al 38′ col capitano gialloblù, Giampaolo Pazzini, due minuti dopo doppietta anche per Verde, primo tempo che si chiude sul 5-0 a favore della squadra di Fabio Pecchia. Nella ripresa, allenatore gialloblù conferma il modulo e manda in campo Tosi, Laner, Caracciolo, Souprayen, Fares; Zaccagni, Zuculini, Danzi; Stefanec, Luppi, Bearzotti. È di Luppi (fascia di capitano nel secondo tempo, ndr) a portare i gialloblù sul 6-0 all’11’, sei minuti dopo Zaccagni si procura e realizza il calcio di rigore che porta l’Hellas Verona sul 7-0. È di Stefanec la rete dell’8-0, puntuale nell’appoggiare in rete da comoda posizione. Al 22′ Stefanec si procura un calcio di rigore che Luppi trasforma per il 9-0. Al 23′ entrano in campo Antonio Cassano e Alessio Cerci all’esordio con l’Hellas Verona, tridente gialloblù composto da Luppi-Cassano-Cerci. È il turno di Siligardi al 24′ per il 10-0, mentre Luppi al 31′ sigla la tripletta personale. Tre minuti dopo arriva la prima rete in gialloblù per Cerci, mentre al 38′ doppietta per Siligardi. Anche l’ex Atletico Madrid sigla la sua doppietta personale, ma c’è tempo anche per la rete di Bruno Zuculini che chiude la prima uscita stagionale sul 15-0 per l’Hellas Verona di Fabio Pecchia. Prossima amichevole sabato 15 luglio contro la Triestina.