Decide la doppietta di Tutino e le reti di Verre e Stepinski l’amichevole di questo pomeriggio giocata a Vigasio contro l’NK Bravo di Lubiana, squadra ai vertici della massima serie slovena. Indisponibile ancora Di Carmine (ci sarà a Napoli, ndr) i gialloblù si sono presentati con Berardi, Empereur, Dawidowicz, Bocchetti; Wesley, Pessina, Henderson, Vitale; Verre; Tutino, Pazzini. La sfida si apre col tentativo al 9’ degli ospiti, ma ci pensa in uscita bassa Berardi sul traversone da sinistra di Ogungbaro. Replicano subito i gialloblù con l’assist di Wesley per Pazzini, destro del capitano che si perde però sul fondo. Al 13’ vantaggio dei gialloblù con Tutino, destro preciso ed angolato non dà scampo a Gril. Sei minuti dopo, Matko va vicino al pareggio, pallone che esce di poco alla destra di Berardi. Ma è l’Hellas Verona a raddoppiare, con protagonista ancora Tutino, abile nel lasciare sul posto il diretto avversario e batte ancora una volta l’estremo difensore sloveno. Il tris gialloblù arriva al 27’ grazie alla rete di Verre, su assist di Vitale. Nel primo tempo uno dei protagonisti è Wesley, brasiliano che al 39’ verticalizza bene per Pazzini che non riesce però, in diagonale, a calare il poker — Ad inizio ripresa, l’Hellas Verona si presenta con Berardi, Empereur, Gunter, Bocchetti; Wesley, Pessina, Henderson, Vitale; Zaccagni; Tutino, Stepinski. Juric al 15’ manda in campo Veloso, Faraoni e Lazovic, per Bocchetti, Wesley e Pessina, mentre al 30’ Lucas rileva Henderson. Gialloblù che si portano sul 4-0 grazie al gol di Stepinski al 32’, su assist di Zaccagni servito da Lazovic sulla corsia di destra, piatto da comoda posizione che corona al meglio l’azione corale dei gialloblù di Juric. C’è spazio anche per Berardi al 38’ quando chiude bene lo specchio della porta sulla conclusione ravvicinata.