Una partita storica per i gialloblù di Nicola Corrent. Al Mapei Stadium di Reggio Emilia, l’Hellas Verona affronta nella finale della Primavera TIM Cup la Fiorentina, scaligeri che si presentano con Aznar; Gresele, Dal Cortivo, Calabrese, Udogie; Brandi, Lucas, Turra; Jocic, Sane, Yeboah.

Prima occasione dopo 2’ per i viola con la punizione di Bianco che termina alto. Passano otto minuti e arriva la conclusione da fuori area di Brandi, Brancolini non trattiene ma Sane si fa trovare in fuorigioco sulla ribattuta. Al 25’ tiro da venti metri che si perde sul fondo di Bianco, Fiorentina subito dopo pericolosa con Koffi ma Aznar è attento e chiude. Al 26’ cooling break per le due squadre, ed al ritorno in campo, sono sempre i gialloblù a dettare i tempi, squadra di Aquilani che al 41’ ci prova dalla distanza con Krastev. Primo tempo che si chiude col cartellino giallo a Lucas al 44’, risultato che rimane bloccato sullo 0-0 dopo 1’ di recupero grazie al miracolo di Aznar su Dutu nell’ultima azione della prima frazione di gioco.