Giovedì 18 maggio 2017, ore 22:28. L’Hellas Verona dopo un anno di purgatorio nella serie cadetteria, torna in paradiso. È Serie A!!! Ai gialloblù di Fabio Pecchia basta un punto allo stadio Manuzzi per tornare nell’Olimpo del calcio italiano e al triplice fischio finale, è 0-0. I 4116 Butei arrivati al seguito dell’amato Hellas Verona possono finalmente festeggiare. In Piazza Bra esplode la gioia dei numerosi veronesi che hanno gremito il centro di Verona. Gli scaligeri si presentano col 4-3-3 con Nicolas, Pisano, Bianchetti, Ferrari, Souprayen; Fossati, Zuculini B., Bessa; Siligardi, Pazzini, Romulo. La prima occasione è sul destro di Pazzini, all’11’: cross col contagiri di Romulo, ma la girata al volo del bomber gialloblù termina a lato di poco a lato, alla sinistra di Bardini. Garritano al 18′ rischia in area romagnola su Romulo, gialloblù che al 21′ sprecano con Souprayen una ghiotta occasione, col francese che spara in curva da comoda posizione su assist di Pazzini. Protagonista ancora il capitano gialloblù, di testa, al 23′, ma è il Cesena nell’azione seguente a mettere i brividi a Nicolas col tiro a lato di poco di Garritano. Al 27′ l’Hellas Verona si distende bene sulla sinistra con Souprayen, il francese serve Romulo che a sua volta scarica il pallone per Bessa, ma il sinistro dell’ex Inter viene bloccato da Bardini. Ci prova anche Siligardi alla mezz’ora di gioco ma il suo sinistro termina alto, primo tempo che si chiude a reti inviolate. La ripresa si apre con la conclusione svirgolata di Ciano che termina sul fondo, ma è Romulo al 2′ a calciare di poco a lato alla sinistra di Bardini. Protagonista ancora il jolly gialloblù all’8′ quando calcia sul portiere, estremo difensore del Cesena che si supera subito dopo sul tiro di Siligardi. Al 15′ ammonito Siligardi, primo cambio per i gialloblù che arriva al 18′ con Valoti proprio al posto dell’ex Livorno, ripresa che scorre senza troppe emozioni, gialloblù che effettuano il secondo cambio al 34′ con l’ingresso in campo di Troianiello al posto di Romulo. Al 41′ provvidenziale chiusura di Bianchetti su Akammadu, gialloblù che effettuano il terzo ed ultimo cambio al 42′ con Luppi al posto di Bessa. I minuti di recupero sono quattro ed al triplice fischio finale è un tripudio di bandiere gialloblù. L’Hellas Verona è tornato in Serie A. La festa può iniziare!!!