Al Tardini, l’Hellas Verona conquista il dodicesimo pareggio stagionale e balza in classifica a quota 45 punti. Fatica e non poco la squadra di Mandorlini, specie nella prima frazione di gioco quando i gialloblù di Donadoni dettano i tempi e mettono in seria difficoltà la retroguardia dell’Hellas Verona, come al 21′ quando Nocerino porta in vantaggio, meritatamente, il Parma. Il raddoppio dei padroni di casa arriva al 36′ con Varela che approfitta di una serie di errori della difesa scaligera. Hellas Verona che accorcia le distanze al 41′ con Luca Toni che su cross di Agostini, di testa, supera Mirante e realizza la rete n.20 in campionato.

Nella ripresa, al 2′, Fernandinho cerca Toni in area di rigore ma il capitano commette fallo in attacco. Tre minuti dopo sempre Toni si divora un gol già fatto a tu per tu con Mirante. Il Parma dopo l’ingresso di Nico Lopez al posto di Fernandinho al 12′ accusa il colpo, attaccante uruguaiano che al 15′ impegna Mirante. Al 22′ Agostini trova Toni che viene però chiuso dal portiere del Parma, due minuti dopo Saviola prende il posto di Jankovic e al 29′ l’attaccante argentino imbecca Nico Lopez che non riesce però ad impensierire la porta del Parma. Al 30′ Greco per Obbadi, Hellas Verona che trova il pareggio al 34′: Saviola crossa, tocco di mano in area, calcio di rigore per l’Hellas Verona. Dagli undici metri si presenta Toni che sigla così la sua doppietta personale e balza davanti a tutti nella classifica dei marcatori della Serie A, ad una giornata dal termine del campionato, grazie alle 21 reti realizzate.